mercatoELETTRONICO

Il rapporto fra la Confcooperative e la Consip è tenuto, a partire dal 2001, con la Confcooperative Lavoro e Servizi per la prevalenza di interessi delle cooperative associate rispetto al ruolo, compiti e funzioni della Consip ma, soprattutto, per i servizi che vengono posti in gara dalla Consip per conto delle PP.AA. nazionali obbligate dalla legislazione ad aderire.

Contemporaneamente Confcooperative Lavoro e Servizi partecipa e collabora con la Consip per la definizione della piattaforma di gestione del mercato elettronico della Pubblica Amministrazione attivato per le gare sottosoglia e per il quale è obbligatorio l'accreditamento delle imprese fornitrici.

Il rapporto con la Consip, pertanto, si sviluppa e consolida su tre ambiti specifici di seguito riportati sinteticamente:

MERCATO ELETTRONICO

Al fine di assicurare un maggiore accesso delle cooperative, soprattutto quelle piccole e micro, al mercato elettronico, Confcooperative nel 2005, sottoscrive un Accordo Quadro con la CONSIP per accompagnare lo sviluppo del Progetto "Sportelli Imprese" nell'ambito del "Programma di razionalizzazione della spesa pubblica". Attraverso l'operatività degli sportelli la Confcooperative, utilizzando la sua rete organizzativa sul territorio, centri servizi, consorzi e cooperative, ottiene la facoltà di abilitazione alla partecipazione al mercato elettronico delle cooperative associate.

Nel 2008 l'Accordo Quadro viene rinnovato ed integrato da una formale convenzione che gli Sportelli di Confcooperative (20) dovranno sottoscrivere e che attribuisce agli sportelli un significato di maggiore e stretto collegamento delle prassi e delle procedure adottate dalla Consip in sede di accredito. Nell' Accordo Quadro viene attribuita agli Sportelli un significato di maggiore e stretto collegamento delle prassi e delle procedure adottate dalla Consip in sede di accredito. Nello stesso Accordo Quadro viene sancita la facoltà degli Sportelli di operare liberamente sul mercato e, quindi, di poter accreditare anche imprese non associate e/o di tipologia diversa.

Contemporaneamente viene previsto lo strumento del "Punto informativo Consip".

A partire dai primi mesi del 2009 la Confcooperative può avvalersi di 22 Sportelli imprese e 7 Punti informativi.

In questo periodo la collaborazione con la Consip si sviluppa anche sul tema del "Green Public Procurement" e la Confcooperative Lavoro e Servizi partecipa alle consultazioni per l'individuazione di nuove categorie merceologiche da inserire (energia, riqualificazione urbana, riqualificazione energetica, autonoleggio, verde pubblico, arredo urbano).

E' stato avviato a fine 2012 un programma di aggiornamento (iniziativa realizzata l' 11-12-2012 con gli sportelli attivi e i punti informativi ) e di promozione di nuovi Sportelli (da realizzare attraverso un apposito seminario presumibilmente nella seconda metà di marzo).

Confcooperative, attraverso le sue strutture ha ottenuto importanti riconoscimenti:

Premio MEPA 2007 - Categoria Fornitori - Colser per un valore di transato (anno 2006) pari a 153.000 euro.

Premio MEPA 2009 - Categoria Fornitori - Colser per un valore di transato (anno 2008) pari a circa 400.000 euro

Premio MEPA 2011 - Categoria Sportelli in Rete - Confcooperative Toscana per le iniziative di promozione ed assistenza sul territorio e la loro diffusione.

RISULTATI

Il transato complessivo al 31-12-2012 sul Mercato elettronico è pari a 717.544.530,00 € con un complessivo transato dalle cooperative pari a 8.490.370,00 € pari a circa il 12%.

Al 31/12/2012 le cooperative abilitate sono complessivamente 270 di cui 107 aderenti a Confcooperative abilitate attraverso gli sportelli.

In riferimento al fatturato, purtroppo, non è stato possibile stabilire quanto è stato realizzato dalle cooperative associate.

ultimeNEWS

dalleCOOPERATIVE

tiSEGNALIAMO

ilCALENDARIO

«ottobre 2019»
lunmarmergiovensabdom
30123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031123
45678910