DETTAGLIO

Nasce da Scalvenzi la start-up italiana che lancia lo scooter elettrico ’ME’

Nasce da Scalvenzi la start-up italiana che lancia lo scooter elettrico ’ME’ Le  WBO bresciane partono, innovano e partecipano stasera a Ballarò estate: Scalvenzi parte con lo scooter ME e Autoservizi Garda Vallesabbia  con i primi servizi di linea dopo l'ok di CFI e Banca Etica

Categorie: Dalle Cooperative Tags: start up,   cfi,   innovazione,   scooter elettrico,   wbo,   Brescia,   Scalvenzi,   autolinee

Si chiama 'ME', ma non è uno scooter autorefernziale, semmai innovativo. È un nuovo Motorino Elettrico, ME appunto, pensato da un gruppo di giovani imprenditori bresciani, realizzato e costruito in Italia. Sarà possibile pre-ordinarlo sul sito www.scooterelettrico.me, a partire dal 20 luglio, a un prezzo di euro 4.700 euro; i colori saranno bianco e nero, più un terzo che sarà votato dai visitatori. Ha un design essenziale, che gioca su forme pulite e arrotondate, pronto per essere personalizzato con accessori e colorazioni. È costruito con lo 'Sheet Moulding Compound' , un composto di resine in grado di rendere il telaio particolarmente resistente, elastico e leggero: infatti, lo scooter completo di batterie pesa solamente 90 chili, cioè al di sotto della media dei concorrenti. Una caratteristica che influisce positivamente sull'autonomia del mezzo: per ogni ricarica della batteria agli ioni di litio - un 'pieno' dura 5 ore con la presa domestica e costa in media meno di 2 euro - ME percorre 80 chilometri, più 10 di riserva. È omologato per due persone, non paga il bollo per i primi cinque anni, entra liberamente nelle ZTL e molto spesso ha agevolazioni sull'assicurazione

Altri link

ultimeNEWS

dalleCOOPERATIVE

tiSEGNALIAMO

ilCALENDARIO

«marzo 2024»
lunmarmergiovensabdom
26272829123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
1234567